abbigliamento sociale

tecnica del passo alternato

Si esegue utilizzando il binario tracciato su neve battuta, che consente allo sciatore un facile appoggio dello sci e una guida sicura in fase di scivolata. Gli sci procedono paralleli nei binari. Viene utilizzato nei tratti di pianura o salita leggera (sino al limite di "tenuta della sciolina). I bastoncini trasmettono la spinta degli arti superiori e si piantano nella neve per mezzo del puntale, mentre gli sci per trasmettere le spinta degli arti inferiori necessitano di sciolina di tenuta; sciolina che consente cioè "l'ancoraggio" dello sci sulla neve, in fase propulsiva. Durante tale fase lo sci è fermo, pertanto il baricentro dello sciatore avanzerà con continue ed accentuate variazioni di velocità. Il movimento di braccia e gambe è coordinato come avviene nella camminata e nella corsa a piedi: la spinta della gamba in appoggio viene aiutata da una spinta del braccio opposto alla gamba sIl bastoncino viene puntato all'altezza dell'attacco dello sci protratto in avanti ed il braccio esegue, con una spinta completa, quasi un arco di 180 gradi. Quando la "scivolata" si è quasi spenta, viene portato in appoggio l'altro piede/sci che, a sua volta, provvede al passo successivo. Lo scambio del peso tra i due piedi avviene quando sono affiancati, è importante mantenere centrale (o "avanti", nel gesto agonistico)rispetto ai piedi, il baricentro, cercando di mai arretrarlo (lo sbattere delle code degli sci sulla neve sono indice di baricentro arretrato). Il tutto richiede una grande coordinazione fra la spinta della gamba e quella delle braccia e molta tecnica che si acquista con costanza, impegno e tanta fatica negli allenamenti. Durante l'esecuzione di questo passo il corpo deve essere ben eretto e leggermente inclinato in avanti, la testa va tenuta in posizione alta con lo sguardo rivolto sulla pista (non sulle punte degli sci!). Per chi si avvicina per la prima volta a questo sport invernale un esercizio molto efficace per acquistare equilibrio ed un minimo di tecnica consiste nell'eseguire questo passo su un tratto di pista pianeggiante ma senza l'uso di bastoncini, simulando la spinta con il solo aiuto delle braccia.

La scivolata spinta La spinta è un passo che viene eseguito sia nella tecnica classica che nella tecnica libera in tratti pianeggianti e di leggera discesa. E' il passo che consente le maggiori velocità di progressione. Viene eseguito normalmente utilizzando il binario tracciato nella neve battuta ma, con qualche difficoltà in più, può essere eseguito anche su pista battuta senza binario. Si esegue puntando i bastoncini all’altezza degli attacchi, mantenendo il corpo ben eretto, le braccia distese (ma non eccessivamente), i bastoncini paralleli al corpo in una una posizione che non superi la larghezza delle spalle. Le caviglie e le ginocchia sono leggermente flesse in modo da migliorare l’equilibrio durante la spinta ed assorbire piccoli dossi e le asperità della pista. La spinta deve essere eseguita con un movimento progressivo ed armonicamente coordinato con la flessione del busto che si inclina in avanti sino a raggiungere una posizione parallelo al terreno. Una volta terminata la spinta si riportano i bastoncini in avanti e si continua.